Chi è Cristiana Maffucci? Ve lo racconto io.

C’era una volta… Perché mi guardate così? Quella che sto per raccontarvi  è una storia d’amore sì, tra “lei” e “se stessa”!

L’avete vista un paio di settimane fa a Italia’s Got Talent (se non avete ancora incrociato il video della sua performance, andate in fondo a questo articolo, vedetelo e poi riprendete la lettura).

Lei è un’attrice e psicologa torinese, ma originaria del sud… Detto così sembrerebbe creata in laboratorio, ma in realtà è matta al naturale.

Alle spalle ha diciassette anni di duro lavoro da attrice e autrice, molti premi (Premio Alberto Sordi nel 2011/Premio Walter Chiari nel 2012) e anche un ruolo nel film “Giallo” di Dario Argento, in quet’ultimo caso interpretazione da paura! EHEHEH

Va bene, sarò seria…

Cristiana oltre a essere attrice, autrice e psicologa (e matta) è una mia collega e grande amica e si sa che, quando si parla degli amici, è sempre un po’ difficile essere completamente obiettivi nel dare un’opinione, ma tra noi questo non succede perché avendo la possibilità di parlare con “lei” e “se stessa” scelgo sempre la psicologa.

Mica sono scema!

Il suo video ha raggiunto quasi 4,5 milioni di visualizzazioni sul web ed è in continua crescita: il perché è semplice quanto straordinario.

A quarantanni, Cristiana ci indica quella che è la strada giusta per vincere nella vita, “amare se stessi”: un consiglio, un monito, un mantra, chiamatelo come vi pare, che serve da spunto a tutti noi per trovare la chiave giusta per essere sereni con noi stessi nella vita.

Colpisce, stupisce e fa ridere questo messaggio, che vale per tutti.

E allora Cristiana che cosa fa?

Porta a cena se stessa, si apre la portiera, si ama con movenze autoerotiche.

Il messaggio è chiarissimo e ci rinvia anche a un vecchio e sempre attualissimo monito “se non ami te stesso chi mai potrà amarti?”.

Da anni si esibisce nei teatri e nei club italiani e adesso finalmente, La Maffucci (o Le Maffucci?) è stata donata al mondo.

Lei mischia la professione da psicologa a quella di attrice e lo fa in modo eccellente, ricordandoci che non saremo mai soli perché abbiamo sempre noi stessi, in primis, a sostenerci (che è matta l’ho già detto?).

Oggi cara Cristiana ti diciamo grazie per questo bel regalo e attendiamo nuovi sviluppi della relazione tra te e te stessa, ma se vi sposate mi tocca comprare due regali?

Quasi dimenticavo non chiamatela mai Cristina potrebbe tirar fuori la peggior parte di se stessa… Sapete com’è: ci tiene alle sue origini cattoliche!

La Maffucci è già in giro con il suo nuovissimo e fiammante spettacolo dal titolo “Io sono mia”, seguitela sui suoi canali Facebook, Twitter, Instagram e Youtube.

Una vera matta da amare.

Adesso chiudo, corro a prepararmi che stasera devo portare a cena me stessa!