adesso!

L’Agnese e quel San Valentino da dimenticare

agneserenzi

agneserenzi

Renzi si presenta davanti alla direzione del Pd.

A minuti, in diretta streaming, sarà davanti alla direzione del partito con – molto probabilmente – le sue dimissioni in mano.

La fronda anti-Renzi cerca risposte e anche i suoi sostenitori, ormai, non riescono più a procrastinare oltre la resa dei conti.

Povero Matteo, che San Valentino difficile quello che si prospetta.

E peggio ancora per l’Agnese, che magari aveva comprato una guêpière nuova per l’occasione e invece passerà la serata a estrarre kleenex dalla scatola.

Solidarietà femminile da parte di tutte quante noi felicemente in coppia, che oggi si preparano a festeggiare la giornata del 14 febbraio.

Tutte noi impegnate nella prima depilazione seria dopo un inverno di calze coprenti, a provare completini intimi che fanno dimenticare le strane fantasie sulla nuova collega, a preparare cibo afrodisiaco adatto alla serata…

Mentre l’Agnese scalderà una minestrina, metterà a letto il suo Matteo e, al massimo della libidine, per farlo addormentare, gli racconterà la favoletta del giovane presidente del consiglio eletto legittimamente e che nessuno poteva percurlare.

agnese renzi san valentino

Renzi si presenta davanti alla direzione del Pd.

A minuti, in diretta streaming, sarà davanti alla direzione del partito con – molto probabilmente – le sue dimissioni in mano.

La fronda anti-Renzi cerca risposte e anche i suoi sostenitori, ormai, non riescono più a procrastinare oltre la resa dei conti.

Povero Matteo, che San Valentino difficile quello che si prospetta.

E peggio ancora per l’Agnese, che magari aveva comprato una guêpière nuova per l’occasione e invece passerà la serata a estrarre kleenex dalla scatola.

Solidarietà femminile da parte di tutte quante noi felicemente in coppia, che oggi si preparano a festeggiare la giornata del 14 febbraio.

Tutte noi impegnate nella prima depilazione seria dopo un inverno di calze coprenti, a provare completini intimi che fanno dimenticare le strane fantasie sulla nuova collega, a preparare cibo afrodisiaco adatto alla serata…

Mentre l’Agnese scalderà una minestrina, metterà a letto il suo Matteo e, al massimo della libidine, per farlo addormentare, gli racconterà la favoletta del giovane presidente del consiglio eletto legittimamente e che nessuno poteva percurlare.