adesso!

Il Natale di Salvini in esclusiva su Syndrome

salvini natale

Il Natale di Salvini:

DUNQUE VEDIAMO…

Presepe

con carta montagne della Val Brembana, muschio raccolto sotto il ponte di Ponte di Legno, statuine con costumi tipici di Berghem de Sura, Re Magio albino al posto del negher, angeli che cantano “O mia bela Madunina” (omaggio alla partoriente) e Gesù Bambino portatore di pace donato dagli ultras dell’Atalanta:  FATTO

Albero di Natale

abbattuto a testate dai boscaioli di Livigno con lucine intermittenti gialloverdi, palle con scritto il programma di Governo e puntale gonfiabile con pompetta donato da Berlusconi:  FATTO

 

Regali ai bambini

modellini di ruspa con conducente in felpa “è finita la pacchia!” per i maschietti e bambole che stirano e obbediscono ai bambolotti per le femminucce:  FATTO

 

Acquisto di cotechini,

zamponi, salami di cinghiale e cacciatorini come se piovesse, solo per passare dal kebabbaro sotto casa a perculare i musulmani:  FATTO

 

Ordinare panetun milanesi,

pandori veronesi, pandolci genovesi, panpepati emiliani, strudel tirolesi, sfugliatelle e cannoli solo perche` i terun bisogna tenerseli buoni: FATTO

 

Messa di mezzanotte

a scambiare segni di Pace e ad aspettare la nascita del Bambin Gesù simbolo d’amore e fratellanza e poi uscire commosso gridando “Prima gli italiani oranga!” alla senegalese con neonato che cerca di vendere collanine in Piazza Duomo:  DA FARE

 

Pranzo di Natale

nella sede di Casapound per far vedere alla Caritas Ambrosiana, che pranza con tutti quei baluba, come festeggiano il Natale i veri cristiani:  DA FARE

 

Cena di Natale

con gli amici di Pontida con cassoeula e Bonarda dell’Oltrepò, per far vedere ai veri cristiani come scandiscono
BUON NATALE” coi rutti i leghisti della prima ora: DATELO PER FATTO.