adesso!

Bastava pensarci!

Diciamoci la verità: maglioni, cravatte,  portacartedicreditoinpellediambulantemorto… Ma a chi gliene frega qualcosa? Regali che, mentre vi baciate (grazieaaaammmooregraaaazie) l’hanno già riciclati a Nonno Pino detto Niagara (per via della cataratta).

Così vi eviteranno per tutte le feste.

Poi non ci si sente più.

Non ci si scrive su Whatsapp.

E tanti saluti ad amici, amiche, conoscenti, cugini etc. etc.

Basta regali stupidi! Basta buttar via soldi! Fatevi ricordare a costo zero!

Questo Natale, distribuite favori sessuali!!!

Ma si! Sesso orale al cugino, alla cugina. Petting pesante al collega in pausa pranzo. Fareste felici Presidenti e prelati, figuratevi il panettiere.

Non aspettate la vigilia: fatelo a sorpresa, farete un figurone!

Per le solite ritardatarie, va bene anche il classico sesso orale sotto al tavolo del cenone della vigilia…ma, per l’amor di Dio: mai mai e poi mai alla nonna!! Non capirebbe il gesto e magari vi scambierebbe per il cane.

Ecco qualche consiglio pratico…

  •  Fornitori

Se dovete ingraziarvi un fornitore, mazzette e regali non sono mai graditi. Come fa lui a giustificare un portafoglio, un paio di gemelli o 20mila euro in contanti? 10 volte su 10 finiscono imboscati da qualche parte, magari nel bagagliaio della macchina o in un banale conto a SanMarino.

Meglio ripiegare su qualcosa di classico ma sempre gradito: un bel bocchino, per esempio, anche se non fuma. Anzi, meglio se non fuma. La cenere in testa da fastidissimo, ve lo assicuro.

  • La collega zitella

Il regalo degli scorsi anni non lo ha mai apprezzato: troppo sexy, troppo colorato, troppo da sera. Tutto troppo. Soprattutto il tempo dal quale non fa sesso. Quest’anno, vai sul sorpresone!

Un bella bomboletta spray di profumo per ambiente.

Basterà buttare a terra un pennarello e poi : “Lina me lo raccogli?”. Mentre Lina si china di malagrazia  sbuffando voi, con un sol colpo di mano sinistra, abbassategli gonna color topo e intimo, nella destra la bomboletta e…. sorpresa!!! Oh Oh Oh, Merry Christmas!!!

  • Gli amici

Se sono tanti, il mio consiglio è quello di organizzare una gang bang a casa.

In un unico party ti togli il pensiero.

  • L’amico gourmet

Quest’anno va molto la cucina iberica.

Ci vuole cosi poco…. Beh, poco…. minimo una quarta.

Fatevi trovare in cucina a torso nudo con accanto un bocadillo, una paella alla valenciana o una sangria. E poi inginocchiatevi. Sarà un successone. La spagnola, in cucina, è sempre un classico.  Olè!

  • Il medico

Chi ha il medico di base, quello che dopo tanti anni ti prepara (gratis) il certificato per la palestra e che ti risparmia ore di coda interminabili per una ricetta preparandola al telefono? Tutte.

Qual è quel medico che, nonostante la lotta agli zuccheri, al carboidrato, ai grassi saturi, insaturi, sale e glutammato, perde la passione per il gluteo? Nessuno.

E, dunque, cosa c’è di meglio di un twerking durante una visita di controllo prima di Natale? Niente: regalate un panettone ma senza calorie!

Avvertenze speciali: non tenete i mutandoni da Bridget Jones, che darebbero quel tocco di perverso, ma ripiegate sul solito costumino da sexy Babba Natale. Che i medici, si sa, non hanno fantasia.

Questi sono solo consigli ma, datemi retta: alla nonna regalate sempre la solita, confortante sciarpa con guanto abbinato.

Anche davanti a quella rossa con ricamata la renna e Babbo Natale (riciclata dall’anno scorso), lei un sorriso e un grazie non ve li toglierà mai!

Buon Natale!Diciamoci la verità: maglioni, cravatte,  portacartedicreditoinpellediambulantemorto… Ma a chi gliene frega qualcosa? Regali che, mentre vi baciate (grazieaaaammmooregraaaazie) l’hanno già riciclati a Nonno Pino detto Niagara (per via della cataratta).

Così vi eviteranno per tutte le feste.

Poi non ci si sente più.

Non ci si scrive su Whatsapp.

E tanti saluti ad amici, amiche, conoscenti, cugini etc. etc.

Basta regali stupidi! Basta buttar via soldi! Fatevi ricordare a costo zero!

Questo Natale, distribuite favori sessuali!!!

Ma si! Sesso orale al cugino, alla cugina. Petting pesante al collega in pausa pranzo. Fareste felici Presidenti e prelati, figuratevi il panettiere.

Non aspettate la vigilia: fatelo a sorpresa, farete un figurone!

Per le solite ritardatarie, va bene anche il classico sesso orale sotto al tavolo del cenone della vigilia…ma, per l’amor di Dio: mai mai e poi mai alla nonna!! Non capirebbe il gesto e magari vi scambierebbe per il cane.

Ecco qualche consiglio pratico…

  •  Fornitori

Se dovete ingraziarvi un fornitore, mazzette e regali non sono mai graditi. Come fa lui a giustificare un portafoglio, un paio di gemelli o 20mila euro in contanti? 10 volte su 10 finiscono imboscati da qualche parte, magari nel bagagliaio della macchina o in un banale conto a SanMarino.

Meglio ripiegare su qualcosa di classico ma sempre gradito: un bel bocchino, per esempio, anche se non fuma. Anzi, meglio se non fuma. La cenere in testa da fastidissimo, ve lo assicuro.

 

  • La collega zitella

Il regalo degli scorsi anni non lo ha mai apprezzato: troppo sexy, troppo colorato, troppo da sera. Tutto troppo. Soprattutto il tempo dal quale non fa sesso. Quest’anno, vai sul sorpresone!

Un bella bomboletta spray di profumo per ambiente.

Basterà buttare a terra un pennarello e poi : “Lina me lo raccogli?”. Mentre Lina si china di malagrazia  sbuffando voi, con un sol colpo di mano sinistra, abbassategli gonna color topo e intimo, nella destra la bomboletta e…. sorpresa!!! Oh Oh Oh, Merry Christmas!!!

 

  • Gli amici

Se sono tanti, il mio consiglio è quello di organizzare una gang bang a casa.

In un unico party ti togli il pensiero.

 

  • L’amico gourmet

Quest’anno va molto la cucina iberica.

Ci vuole cosi poco…. Beh, poco…. minimo una quarta.

Fatevi trovare in cucina a torso nudo con accanto un bocadillo, una paella alla valenciana o una sangria. E poi inginocchiatevi. Sarà un successone. La spagnola, in cucina, è sempre un classico.  Olè!

 

  • Il medico

Chi ha il medico di base, quello che dopo tanti anni ti prepara (gratis) il certificato per la palestra e che ti risparmia ore di coda interminabili per una ricetta preparandola al telefono? Tutte.

Qual è quel medico che, nonostante la lotta agli zuccheri, al carboidrato, ai grassi saturi, insaturi, sale e glutammato, perde la passione per il gluteo? Nessuno.

E, dunque, cosa c’è di meglio di un twerking durante una visita di controllo prima di Natale? Niente: regalate un panettone ma senza calorie!

Avvertenze speciali: non tenete i mutandoni da Bridget Jones, che darebbero quel tocco di perverso, ma ripiegate sul solito costumino da sexy Babba Natale. Che i medici, si sa, non hanno fantasia.

 

Questi sono solo consigli ma, datemi retta: alla nonna regalate sempre la solita, confortante sciarpa con guanto abbinato.

Anche davanti a quella rossa con ricamata la renna e Babbo Natale (riciclata dall’anno scorso), lei un sorriso e un grazie non ve li toglierà mai!

Buon Natale!