adesso!

Tanti saluti

Tanti saluti

Tanti saluti

TANTI SALUTI…
dagli ultimi giorni di scuola
Sai quei giorni che aspettavi tutto l’anno per buttarti alle spalle compiti, interrogazioni, voti di merda e facce di merda ( qualche prof. e compagno secchione), alzatacce prima che canti il gallo e seratacce da dopo Marzullo pre-verifica ?
Quelli.

Ma anche quelli delle ricreazioni sciallate e del cazzeggio nei bagni, delle gite che SOLO la prof. di arte credeva fossero di istruzione, delle fumate collettive in cortile e delle foto fricchettone a futura memoria?
Orbene, è successo che per una di queste foto al Liceo Socrate di Roma, un’intera classe si sia messa in posa col braccio alzato nel saluto romano.
No, non quello “semo de Roma ve famo ciao ciao co la manina ” ma l’altro.
Quello “semo ragazzi fatti col manganello che le Meloni fanno innamora`!”.
(Pausa sennò mi sale troppo il crimine)
………………………………………..
Dicevo? Ah si….
la nostra classepound immortalata idealmente sotto il balcone di Piazza Venezia.
Scavalcando ogni possibile alibi ad un gesto del genere, che presuma quantomeno l’aver trascurato di brutto il programma di Storia, Educazione civica, Filosofia, Diritto, Letteratura e finanche Chimica (per via della composizione del simpaticissimo ZIKLON b delle spassosissime camere a gas) degli anni compresi tra il ’20 e il ’45 del secolo scorso e aver trascurato il particolare che alzare il braccio in tale foggia e`reato, con che cosa se n’è uscito il preside?
Così “Sorridevano, non c’è reato”
E qui che ti sbagli caro il mio capo istituto di ‘stocazzo.
A ben vedere ce ne sono almeno tre di reati, immensi come galassie e da aula bunker:
1-Giusticare il gesto simbolo di morte della ragione e anticivilta`umana avallandone il significato
2- Far credere a chi sta crescendo a pane ed emoticon che una faccina sorridente annulli una faccetta nera
3-Regalare al futuro un’immagine di scuola che ha buttato nel cesso l’essenza del suo stesso esistere: formare delle menti decenti
E non dei dementi.

(Che poi si dice “Il riso abbonda sulla bocca degli stronzi” o ricordo male?)