rubriche

Un film per ogni nazionalità

film nazionalità

Americani: lui è ricco, felice e sta bene. Gli succede di tutto, disgrazie e catastrofi. Riparte da zero e, contro tutte le aspettative, vince. Happy ending assicurato.

Francesi: lui e lei sono maturi, intelligenti e affermati/ lei è annoiatissima, lui è perverso/ sviluppano storie al limite del tollerabile, parlano, soffrono, ci rompono i coglioni per ore/ ALLA FINE SI LASCIANO/ no happy ending

Tedeschi: un direttore di banca che assomiglia all’ispettore Derrick si innamora di una spia russa bionda/ il tutto su uno sfondo grigino che tu cerchi disperatamente di modificare, smanettando per lunghi minuti con il telecomando sul tasto COLORE e perdendoti trama/ dialoghi e finale.

Indiani: Lei è bellissima, flessuosa e ha gli occhioni grandi/ sa cantare, ballare ed è anche una brava ragazza/ lui si innamora di lei e si mette a cantare e a ballare/ le due famiglie si odiano ma poi per un miracolo tutti iniziano a cantare e a ballare/ FINE DEL FILM

Spagnoli: coppie molto aperte, solari, divertenti, anticonformiste/ storie parallele, scambi di coppia, equivoci, tradimenti, figure demmerda, si beve e si mangia/ non ci capisci più niente, non sai se è finito tutto bene o no ma comunque un mojto aiuterebbe.