italy

Vi spiego gli amici maschi

harry ti presento sally

Quando i tuoi amici maschi sono single, a momenti diventano la tua migliore amica.
Elargiscono consigli, risate, uscite, commenti ai post, like e sfottò.

Non appena si fidanzano, un classico, non ti conoscono più.
Per paura di essere presi a badilate dalla tipa, spariscono, si danno per dispersi, rapiti dagli ufo, a stento ti salutano per strada, si nascondono dietro gli alberi, fanno finta di parlare al cellulare, sui social, non cliccano un like neanche sotto assedio dell’isis e guai se commenti sotto un loro post, ti cliccano il like dopo un giorno, non subito, dopo un giorno, o magari due, forse nel momento in cui lei è distratta a soffiarsi il naso guardando Il Segreto o Pretty Woman sul divano con lui, mano nella mano, ovviamente.
Tutto ad un tratto, L’APPARIZIONE, li rivedi sotto i tuoi post, esordendo con le loro boutade, i loro cavalli di battaglia, con i loro like e addirittura esordiscono con un “Come stai?” in privato.
“Il ritorno dei bastonati” In quel ” Come stai” c’è tutto.
VOGLIONO LA COMPRENSIONE PERCHE’ LA SCEMA DEL VILLAGGIO DEVE SORBIRSI LE LORO LAGNE E I LORO PIAGNISTEI.
E tu cosa fai?
Da buona amica, per fargli capire che non è cambiato niente, da mesi e mesi se non pure anni di assenza, visualizzi, non rispondi, premi il tasto ‘Rimuovi dagli amici’ e vafangul!

 

 

amici maschi

harry ti presento sally

Quando i nostri amici maschi sono single, a momenti diventano la nostra migliore amica.
Elargiscono consigli, risate, uscite, telefonate lunghe, commenti ai post, like e sfottò.

Non appena si fidanzano, un classico: non ti conoscono più.
Per paura di essere presi a badilate dalla new entry spariscono nel nulla, si danno per dispersi, tanto che l’amica in questione decide di chiamare o comprare un biglietto per l’area 51 perché pensa che sicuramente siano stati rapiti dagli ufo.

A stento ti salutano per strada, si nascondono dietro gli alberi, fanno finta di parlare al cellulare…

Tra l’altro, dico a voi maschi, quando fate finta, almeno siate furbi: abbassate la suoneria che all’improvviso vi squilla nell’orecchio e rischiate di farci anche la figuraccia.

L’amica se ne accorge anche dal momento in cui non riceve più quei numerosi messaggi, chiamate o note vocali. Sui social non cliccano più un like, neanche sotto assedio dell’Isis, e guai se commenti sotto un loro post!

Non rispondono, il commento sta lì, per giorni.

E se rispondono, dopo un giorno o due, e perché lei è distratta a soffiarsi il naso mentre guarda Il Segreto o Pretty Woman. Con lui che con una mano le tiene il fazzoletto e con l’altra deve farle i grattini, ovviamente.

Ma un giorno, tutto ad un tratto…

L’APPARIZIONE. Li rivedi sotto i tuoi post, con le loro solite battute d’entrata, accompagnate dalla solita risata “Ahahahah” (eh, ridi ridi, che mamma ha fatto gli gnocchi!) i loro cavalli di battaglia, i loro like e addirittura, come se non fosse successo niente, e sicuri di trovarti sempre lì, pronta ad accoglierli, ti chiedono “Come stai?” in privato.
In quel “Come stai?” c’è tutto.

Il ritorno dei bastonati per l’esattezza.

Vogliono la comprensione perché si ricordano della scema del villaggio che in un tempo passato era lì, buona buona a sorbirsi le loro lagne e i loro piagnistei.
E tu cosa fai?
Da buona amica, per fargli capire che non è cambiato niente, dopo mesi se non anni di assenza: visualizzi, non rispondi, vai nel suo profilo Facebook premi il tasto ‘Rimuovi dagli amici’ e vafangul!