europe

Ecco cosa farei se gli assorbenti fossero gratis

assorbenti

In Scozia gli assorbenti saranno gratuiti.

Per tutte.

E qui da noi? Qui si sta ancora parlando della tampon tax, sì ma solo per gli assorbenti bio che di loro costano quasi 6 euro a pacchetto e quindi alla fine, anche con questa riduzione dell’IVA, costerebbero sempre tanto.

Certo, c’è la coppetta, ma diciamocelo, non è per tutte. Io ne ho provate almeno tre, ma proprio non ce la faccio è un mio blocco. Ho chiesto alla mia ostetrica, mi sono iscritta a gruppi, ho letto, provato, sterilizzato, comprato gel, letto istruzioni, respirato, arrotolato, piegato a tulipano, a c, a metà e poi infilato. Ma nulla, non ce la faccio. Basta, l’ho detto. Che liberazione. Epppure ogni volta devo spiegare, giustificare “so quanto sarebbe utile per me, per il mondo, per Greta, per tutte, ma non riesco”, eh ma provala “ci ho provato, ma niente”, devi solo rilassarti, “io la odio così tanto che mi agito già solo quando in gelateria mi chiedono cono o coppetta”, facciamo così ti  mando un tutorial su whatsapp.

Anche no, grazie.

Io ho il ciclo più o meno da quando avevo 12 o 13 anni, non ricordo di preciso, so che ero alle scuole medie e me ne sono accorta agli allenamenti di basket. Oggi di anni ne ho quasi 38, questo vuol dire circa 25 anni per un totale di più o meno 300 mestruazioni da che son diventata signorina. Calcolando una media di circa 3 euro al mese (tra offerte, prezzi pieni, assorbenti interni ed esterni) vuol dire che ad oggi ho speso la bellezza di quasi 900 euro per una cosa di cui farei volentieri a meno ma ahimè proprio non posso evitare di comprare. E sì, lo so che con la coppetta avrei risolto e con 20 euro non avrei più avuto problemi.

Comunque con questi quasi 900 euro, destinati a salire visto che mi immagino almeno ancora 5-7 anni di utilizzo, avrei potuto fare e comprare mille e mille cose, per esempio:

un viaggio a New York, certo non in prima classe e non al Plaza, ma comunque dignitoso,

300 confezioni circa di Nutella Biscuits o in alternativa di biscotti Pan di Stelle Biscocrema (che tra l’altro devo ancora assaggiare),

112 mesi di Netflix,

circa 180 mojito,

almeno 45 mascara di quelli buoni,

più o meno 650 mutande da donna del Lidl, vendute in comodi multipack da 5, oppure circa 45 slip di Victoria’s Secret,

l’asciugatrice e il phon della Dyson

E invece no, ho speso tutto in assorbenti.

Che poi a me nemmeno servono per scalare montagne, buttarmi da un elicottero, tuffarmi come la Cagnotto. A me servono solo per essere in ordine, portare i bimbi a scuola, andare a lavorare, passare a fare la spesa, che tanto poi finisco sempre col chiedere alla mia amica, ma si vede?

Quindi voi che prendete decisioni, fate come in Scozia e se proprio non ci riuscite, almeno uno sconticino.