adesso!

ATTENZIONE alla truffa delle Gallette.

truffa gallette riso

 

-Io amo i croissant. Quelli vuoti. Senza robe dentro o fuori.
I croissant buoni, fragranti, caldi. Potrei mangiarne all’inifinto.
Così, sono andata al bar e ne ho comprati tremila.
Direte voi.
No. Sono andata al supermercato e ho comprato le Gallette di riso.
Sì. Pur non essendo a dieta, ho acquistato le GALLETTE DI RISO.
Biologiche, per giunta.

Perché? Semplice: perché sotto sotto- in fondo in fondo- ridendo e scherzando- fondamentalmente, IO MI ODIO.
Senza una ragione precisa, così. Mi odio.

Il problema però, non è solo che sono una masochista ma che sono anche una sempre disponibile, aperta, fiduciosa desiderosa di provare cose nuove. Quando si tratta di cibo.
Ogni cosa ha il suo lato meraviglioso, basta scoprirlo.
Quindi: “Gallette? Why not?” Mi sono detta.

E infatti, se è vero come è vero che “dal letame nascon i fior” ho scoperto che se ci spalmi un panetto di burro, sei chili di marmellata all’arancia, affoghi tutto in mezzo litro di caffè e poi ti consoli, a fine colazione, con mezza tavoletta di cioccolata, beh, dai: non sono mica male le gallette.

Quindi cosa ho imparato?
1. Come sempre De André aveva ragione.
2. Le gallette alla fine fanno ingrassare, ATTENZIONE ALLA TRUFFA: Sono meglio il croissant.truffa gallette riso

-Io amo i croissant. Quelli vuoti. Senza robe dentro o fuori.
I croissant buoni, fragranti, caldi. Potrei mangiarne all’inifinto.
Così, sono andata al bar e ne ho comprati tremila.
Direte voi.
No. Sono andata al supermercato e ho comprato le Gallette di riso.
Sì. Pur non essendo a dieta, ho acquistato le GALLETTE DI RISO.
Biologiche, per giunta.

Perché?

Semplice: perché sotto sotto- in fondo in fondo- ridendo e scherzando- fondamentalmente, IO MI ODIO.
Senza una ragione precisa, così. Mi odio.

Il problema però, non è solo che sono una masochista ma che sono anche una sempre disponibile, aperta, fiduciosa desiderosa di provare cose nuove. Quando si tratta di cibo.
Ogni cosa ha il suo lato meraviglioso, basta scoprirlo.
Quindi: “Gallette? Why not?” Mi sono detta.

E infatti, se è vero come è vero che “dal letame nascon i fior” ho scoperto che se ci spalmi un panetto di burro, sei chili di marmellata all’arancia, affoghi tutto in mezzo litro di caffè e poi ti consoli, a fine colazione, con mezza tavoletta di cioccolata, beh, dai: non sono mica male le gallette.

Quindi cosa ho imparato?
1. Come sempre De André aveva ragione.
2. Le gallette alla fine fanno ingrassare, ATTENZIONE ALLA TRUFFA: Sono meglio il croissant.