adesso!

Quando a corteggiarti è l’uomo più potente del mondo

In poche parole, s’era capito da subito che tra quei due sarebbe nato qualcosa.
Non a caso “chi si somiglia si piglia” e “l’amore non è bello se non è litigarello”.
Alzi la mano chi non ha ancora sognato di poter vedere, in universo visione, l’incontro di cui nei secoli a venire si dirà “Beato chi c’era”.

Ovviamente non sto parlando della riappacificazione tra Belen e Stefano, anche se su Youtube se la giocherebbe con la Nazionale in finale ai Mondiali di Calcio , ma del ventilatissimo incontro tra Trump e Kim Jong per decidere il vincitore di Risiko del millennio.
Forse ventilatissimo non è l’aggettivo più indicato dato il riportone di Donald e lo spolverino oversize sotto il quale si vocifera che Kim ce l’abbia piccolissimo, ma non divaghiamo e torniamo a bomba (termine invece azzeccatissimo!).
Tutte le principali testate giornalistiche della galassia, infatti, riportano la dichiarazione (se non d’amore poco ci manca) di Trump ossia nientepopodimeno che “Sarei molto onorato di incontrare Kim Jong”.
Che come invito alla madre di tutti i rendez-vous è qualcosa di talmente unico, da riempire le nostre giornate, da farci passare notti insonni, da farci sognare in grande l’evento partendo dall’interrogativo più pressante:
“Che tipo di appuntamento potrebbe mai essere ?”.

E visto che tutto può essere improvvisato meno la probabile, atomica, fine del mondo, le diplomazie USA stanno meticolosissimamente vagliando la tipologia di appuntamento che possa mettere fine agli scazzi dei nostri gagliardissimi eroi.

Le ipotesi cui di seguito vi daremo conto, sono accreditate tra le più probabili sia dal Pentagono che da Paolo Fox.
Quindi non resta che ragionarci sopra più che sul Sudoku in metro o sul mistero dei calzini spariti in lavatrice e trovare la soluzione più azzeccata tra quelle più utili allo scopo.

1- APPUNTAMENTO AL BUIO
Ossia farli incontrare nel privee di una dark room e lasciar fare alla chimica dell’eros.
Chi ha più ferormoni e testosterone si riconosce anche solo al fiuto e, in quanto al tatto, la stazza di Kim promette almeno una quinta coppa D di reggiseno e la cravatta esagerata di Donald almeno 500 sfumature di rosso.
Un mix esplosivo per futuri, appaganti, rapporti da coppia sado-maso.

2- APPUNTAMENTO VELOCE anche detto Speed Date
Una roba veloce tipo ” Ciao, mi chiamo Donald, ho più Credit Card che capelli, un Air Force One e una moglie figherrima ma perennemente incazzata”
“Ciao sono Kim, mi sono appena intestato la Corea del Nord, dicono di me che sono permaloso ma con un cuore grande come un fungo atomico,
Adoro le persone incazzose..tua moglie ce l’ha una gemella monozigote?”

3-APPUNTAMENTO GALANTE.
Con tutto il repertorio.
Donald che porta fiori (crisantemi) e cioccolatini (purgativi).
Cena a lume di candelotto (esplosivo), musica in sottofondo ( Messa da Requiem di Mozart),
un ballo allacciatissimi ( un tango assassino) e, sulla via di casa, invito a salire per vedere la collezione di uranio impoverito e spolette di bombe deficienti sganciate tra il ventesimo e il ventunesimo secolo in giro per il mondo.

4-APPUNTAMENTO IN CROCIERA.
Quelle cose fatte apposta per persone alla disperata ricerca di compagnia.
Dove si spera che tra un gioco aperitivo al Ponte piscina, un ballo di gruppo sulle note di ” Sin tu mirada sigo..”, e la buonanotte sul Ponte F a rimirare il chiaro di luna, quei due si rimorchino finalmente in cabina a fare l’amore e non la guerra.

5-APERIAPPUNTAMENTO.
Del tipo “Vediamoci in centro Washington al volo, che dopo mi parte la costruzione del muro col Messico..”.
Siccome il luogo ed il tempo a disposizione non favorirebbero confessioni intime, si potrà puntare su spritz-patatine lime e pepe rosa in vista di accordi futuri.
Col vantaggio che se il Kim gli stesse immediatamente sul cazzo, il Donald potrebbe sempre eclissarsi con un “Scusa ma ho lasciato Limousine blindata e CIA in doppia fila”.

6-APPUNTAMENTO AL CINEMA.
Escluso qualsiasi cineforum o cinema d’essai visti i soggetti, si potrebbe puntare ad una sala dove proiettino tutta la saga di Schwarzenegger.
Da Conan il Barbaro a Terminator 3.
Per finire accordandosi su “I gemelli”.
Con Kim nella parte di Danny DeVito ma più stronzo e Donald in quella di Arnold ma più sborone.
Per poi finire la serata invitandosi a Colazione da Tiffany, dove, tutte le donne del mondo lo sanno,
“Nulla di male ti può capitare…

Figuriamoci la Terza Guerra Mondiale.

potente del mondo

In poche parole, s’era capito da subito che tra quei due sarebbe nato qualcosa. Non a caso “chi si somiglia si piglia” e “l’amore non è bello se non è litigarello”.

Trump e Kim innamorati

Alzi la mano chi non ha ancora sognato di poter vedere, in universo visione, l’incontro di cui nei secoli a venire si dirà “Beato chi c’era”?

Ovviamente non sto parlando della riappacificazione tra Belen e Stefano, anche se su Youtube se la giocherebbe con la Nazionale in finale ai Mondiali di Calcio.

Parlo del ventilatissimo incontro tra Trump e Kim Jong per decidere il vincitore di Risiko del millennio.

Forse ventilatissimo non è l’aggettivo più indicato dato il riportone di Donald e lo spolverino oversize sotto il quale si vocifera che Kim ce l’abbia piccolissimo, ma non divaghiamo e torniamo a bomba (termine invece azzeccatissimo!).

Tutte le principali testate giornalistiche della galassia riportano la dichiarazione (se non d’amore poco ci manca) di Trump ossia nientepopodimeno che: «Sarei molto onorato di incontrare Kim Jong».

Che come invito alla madre di tutti i rendez-vous è qualcosa di talmente unico, da riempire le nostre giornate, da farci passare notti insonni, da farci sognare in grande l’evento partendo dall’interrogativo più pressante:
“Che tipo di appuntamento potrebbe mai essere ?”.

E visto che tutto può essere improvvisato meno la probabile, atomica, fine del mondo, le diplomazie Usa stanno meticolosissimamente vagliando la tipologia di appuntamento che possa mettere fine agli scazzi dei nostri gagliardissimi eroi.

Le ipotesi cui di seguito vi daremo conto sono accreditate tra le più probabili sia dal Pentagono sia da Paolo Fox.

Quindi non resta che ragionarci sopra più che sul Sudoku in metro o sul mistero dei calzini spariti in lavatrice e trovare la soluzione più azzeccata tra quelle più utili allo scopo.

1. APPUNTAMENTO AL BUIO
Ossia farli incontrare nel privée di una dark room e lasciar fare alla chimica dell’eros. Chi ha più feromoni e testosterone si riconosce anche solo al fiuto e, in quanto al tatto, la stazza di Kim promette almeno una quinta coppa D di reggiseno e la cravatta esagerata di Donald almeno 500 sfumature di rosso. Un mix esplosivo per futuri, appaganti, rapporti da coppia sado-maso.

2. APPUNTAMENTO VELOCE anche detto Speed Date
Una roba veloce tipo:
«Ciao, mi chiamo Donald, ho più Credit Card che capelli, un Air Force One e una moglie figherrima ma perennemente incazzata».
«Ciao sono Kim, mi sono appena intestato la Corea del Nord, dicono di me che sono permaloso ma con un cuore grande come un fungo atomico,
Adoro le persone incazzose..tua moglie ce l’ha una gemella monozigote?».

3. APPUNTAMENTO GALANTE
Con tutto il repertorio. Donald che porta fiori (crisantemi) e cioccolatini (purgativi). Cena a lume di candelotto (esplosivo), musica in sottofondo ( Messa da Requiem di Mozart), un ballo allacciatissimi ( un tango assassino) e, sulla via di casa, invito a salire per vedere la collezione di uranio impoverito e spolette di bombe deficienti sganciate tra il ventesimo e il ventunesimo secolo in giro per il mondo.

4. APPUNTAMENTO IN CROCIERA
Quelle cose fatte apposta per persone alla disperata ricerca di compagnia.
Dove si spera che tra un gioco aperitivo al Ponte Piscina, un ballo di gruppo sulle note di “Sin tu mirada sigo…”, e la buonanotte sul Ponte F a rimirare il chiaro di luna, quei due si rimorchino finalmente in cabina a fare l’amore e non la guerra.

5. APERIAPPUNTAMENTO
Del tipo: «Vediamoci in centro Washington al volo, che dopo mi parte la costruzione del muro col Messico…».
Siccome il luogo e il tempo a disposizione non favorirebbero confessioni intime, si potrà puntare su spritz-patatine lime e pepe rosa in vista di accordi futuri. Col vantaggio che se il Kim gli stesse immediatamente sul cazzo, il Donald potrebbe sempre eclissarsi con un: «Scusa ma ho lasciato Limousine blindata e CIA in doppia fila».

6. APPUNTAMENTO AL CINEMA
Escluso qualsiasi cineforum o cinema d’essai visti i soggetti, si potrebbe puntare a una sala dove proiettino tutta la saga di Schwarzenegger.
Da Conan il Barbaro a Terminator 3. Per finire accordandosi su “I gemelli”. Con Kim nella parte di Danny DeVito ma più stronzo e Donald in quella di Arnold ma più sborone. Per poi finire la serata invitandosi a Colazione da Tiffany, dove, tutte le donne del mondo lo sanno,
“Nulla di male ti può capitare…”.

Figuriamoci la Terza Guerra Mondiale.