rubriche

Più strana la domanda o la risposta?…

Sfogliando un mensile di scienza ho letto le domande più comuni che fa la gente, e ho cercato di dare le risposte.

uomo-su-divano-faccia-punto-interrogativo

1. Gli orsi in letargo vanno di corpo? 
«Se fanno come mio marito quando si addormenta per ore sul divano, no».

2. Quanti litri di pipì facciamo all’anno? 
La risposta è 550 circa, ma non credo che abbiano calcolato le serate in birreria fra amici.

3. Quanta pipì c’è nelle piscine? 
Tanta, tantissima, in una piscina grande 1/3 di quelle olimpioniche si calcolano 75 litri. Fra i funghi sulla pelle e la pipì negli occhi, tanto vale fare il bagno nel mare inquinato.

4. Nello spazio bevono l’urina? 
Sì, epurata, soprattutto i cosmonauti occidentali, come dice Samantha Cristoforetti: «Il caffè di ieri diventa il caffè di domani». Bleah!

5. La pipì dà sapore alle sigarette? 
Sì, l’urea, uno degli elementi principali della pipì, viene utilizzata, in versione sintetica, per migliorare l’aroma delle sigarette. Ecco perché le chiamano “le bionde”! Ho trovato un valido motivo per smettere di fumare.

6. Il caffè fa male? 
No, solo se assunto in alte dosi: 70 tazzine di caffè tutte insieme possono provocare un infarto letale. Poi c’è il caffè di mia suocera, che ne bevi un sorso e ci resti secco, da tanto che fa schifo.

7. Le puzzette contaminano le sale operatorie? 
No, esperimenti scientifici dimostrano che producano batteri buoni, simili a quelli dello yogurt, ma non ditelo troppo in giro, che i mariti se ne approfittano fra le mura domestiche e sotto il piumone.

8. Perché con l’evoluzione gli uomini hanno perso l’osso del pene? 
Pare a causa della monogamia, cioè per il fatto che i maschi non debbano durare più a lungo per assicurarsi la presenza di un’unica partner. Ecco, qui dissento, di solito gli uomini più agognati sono coloro che hanno un’erezione più duratura, e comunque sono convinta che tanti maschi l’osso ce l’abbiano ancora. Da lì il detto «Mi hai rotto il cazzo».

9. Dura di più l’orgasmo femminile o quello maschile? 
Quello femminile, circa 20 secondi, contro quello maschile che dura dai 3 ai 10 secondi. Ma per noi donne la l’importante sarebbe avercelo!

10. Lo sapevate che l’orgasmo cura il singhiozzo? 
Io no, ma pare che l’attività sessuale stimoli il nervo vago, che controlla, senza che ce ne accorgiamo, cuore e tratto digestivo. Quindi al posto del diger selz, alla faccia delle case farmaceutiche, è consigliabile una sana e terapeutica scopata.

(Domandare è lecito, ma rispondere talvolta è proprio strano…)

Sfogliando un mensile di scienza ho letto le domande più comuni che fa la gente, e ho cercato di dare le risposte.

uomo-su-divano-faccia-punto-interrogativo

1. Gli orsi in letargo vanno di corpo?
«Se fanno come mio marito quando si addormenta per ore sul divano, no».

2. Quanti litri di pipì facciamo all’anno?
La risposta è 550 circa, ma non credo che abbiano calcolato le serate in birreria fra amici.

3. Quanta pipì c’è nelle piscine?
Tanta, tantissima, in una piscina grande 1/3 di quelle olimpioniche si calcolano 75 litri. Fra i funghi sulla pelle e la pipì negli occhi, tanto vale fare il bagno nel mare inquinato.

4. Nello spazio bevono l’urina?
Sì, epurata, soprattutto i cosmonauti occidentali, come dice Samantha Cristoforetti: «Il caffè di ieri diventa il caffè di domani». Bleah!

5. La pipì dà sapore alle sigarette?
Sì, l’urea, uno degli elementi principali della pipì, viene utilizzata, in versione sintetica, per migliorare l’aroma delle sigarette. Ecco perché le chiamano “le bionde”! Ho trovato un valido motivo per smettere di fumare.

6. Il caffè fa male?
No, solo se assunto in alte dosi: 70 tazzine di caffè tutte insieme possono provocare un infarto letale. Poi c’è il caffè di mia suocera, che ne bevi un sorso e ci resti secco, da tanto che fa schifo.

7. Le puzzette contaminano le sale operatorie?
No, esperimenti scientifici dimostrano che producano batteri buoni, simili a quelli dello yogurt, ma non ditelo troppo in giro, che i mariti se ne approfittano fra le mura domestiche e sotto il piumone.

8. Perché con l’evoluzione gli uomini hanno perso l’osso del pene?
Pare a causa della monogamia, cioè per il fatto che i maschi non debbano durare più a lungo per assicurarsi la presenza di un’unica partner. Ecco, qui dissento, di solito gli uomini più agognati sono coloro che hanno un’erezione più duratura, e comunque sono convinta che tanti maschi l’osso ce l’abbiano ancora. Da lì il detto «Mi hai rotto il cazzo».

9. Dura di più l’orgasmo femminile o quello maschile?
Quello femminile, circa 20 secondi, contro quello maschile che dura dai 3 ai 10 secondi. Ma per noi donne l’importante sarebbe avercelo!

10. Lo sapevate che l’orgasmo cura il singhiozzo?
Io no, ma pare che l’attività sessuale stimoli il nervo vago, che controlla, senza che ce ne accorgiamo, cuore e tratto digestivo. Quindi al posto del diger selz, alla faccia delle case farmaceutiche, è consigliabile una sana e terapeutica scopata.