adesso!

The Catzar

Ok, Trump è un maschilista retrogrado farcito di razzismo al quale il gatto che ha in testa ha evidentemente mangiato il cervello.

Ma ha anche dei difetti.

Leggete qua:

“Elezioni USA, la Camera va ai Democratici. Trump twitta: “Enorme successo”.

 

Che è come dire: “Sì, Melania mi ha messo le corna ma chi è che ha il telecomando?”.

Sembra quasi che Trump e la realtà siano due cose separate.

No, mi sono espressa male.

Togliete il ‘quasi’.

 

Trump vive davvero in un mondo diverso, nel quale lui è lo Zar dei Gatti. In inglese, The Catzar.

A Trumplandia, tutto va bene, ci sono solo bianchi e la gente costruisce muri tra sala da pranzo e soggiorno.

The Catzar è il tramite tra questo mondo fatato e il nostro.

A Trumplandia, basta dire una cosa che subito diventa realtà.

Qui, meno. E lo sgamano.

 

Qualche esempio, qui e là:

“Obama non è americano”.

Effettivamente può sembrare cinese, sì.

“Guardate cosa è successo l’ altra sera in Svezia. In Svezia, chi lo avrebbe creduto?”

Faceva credere a un attentato: ed effettivamente un marito incazzato aveva sfasciato un carrello Ikea. Per il resto, tutto tranquillo in Svezia.

“Walmart ha annunciato che creerà 10 mila nuovi posti di lavoro negli Usa, grazie ai nostri piani e iniziative”.

Il piano era stato annunciato nel 2016. Ok, non è come ‘un milione di posti di lavoro’ ma come balla non scherza.

“La Cina non fa più manipolazioni valutarie. Ha smesso da quando ne parlo io”

Sì, ha smesso ma tipo nel 2013.

 

The Star (uno dei più grandi siti di news canadesi) ha commissionato un’analisi e ha rilevato che The Catzar dice una parola falsa ogni 19,4 (avevano provato anche con DiMaio ma il software si è rifiutato).

Ma The Catzar è così, le spara grosse.

Ci sarà un motivo se il 60% degli americani lo reputa un bugiardo.

Allora… perché è lì? Assurdo vero?

Sarebbe come prendere un matto, che vuole mandare famiglie e bambini a fare picnic sotto a un ponte, e proclamarlo Ministro delle Infrastrutture.

Ma con The Catzar la cosa è semplice.

Basta leggere quel che dice e sapere che è l’esatto contrario.

“L’economia è forte”? Intende la sua.

“Tutto sotto controllo”? Evacuate la zona.

“Enorme successo”? Si sta cagando sotto.

Provateci, funziona.

Vale anche per l’Italia.