adesso!

Grande Fratello Vip , sifapperdì

Grande Fratello VIP

GfVIP

GF VIP. Su 15 concorrenti ne conosco 3: Simona Izzo (alias Asola, sempre pronta ad attaccare bottone), Serena Grandi (…oserei dire Immense), Marco Predolin (quello del gioco delle coppie che presentava con Ramona Dell’Abate nel PALLEolitico) … Anzi no aspe’, riconosco anche Cristiano Malgioglio, detto “‘o scovolino del discount” , l’isterico piantagrane che ha scritto le canzoni per le migliori star del tempo in cui Pippo Baudo aveva i capelli suoi e non prestati su caparra da Cesare Ragazzi.

Brava e disinvolta la conduttrice Ilary Blasi (moje del Pupone e mamma di Chanel, Gucci e ER Charro), ottimo e abbondante-mente esoso Signorini, che riprende e cazzia’ i protagonisti come se fosse il Freud di Brembate di sopra, mooolto al di sopra delle righe e tanto rompipalle quanto glamour e cool.
I protagonisti entrano nella casa, la saggiano come segugi alla ricerca di un letto comodo (e invece dormiranno in una camerata come in caserma, quindi non oso pensare ai chiacchericci notturni e alle litigate, fra mascherine, tappi alle orecchie, pizzi e palpatine), di un frigorifero carico di ostriche e champagne che alcuni non gustavano da tempo, mentre altri non vedranno mai nella vita manco col binocolo.
Il dialogo è principalmente incentrato sul “Checcariiinaaa… Ti ricordi quando salpavamo sulla barca di Briatore?”, oppure “Che ipnotici usi per addormentarti?” o “Tu chi cazzo sei?”.

Col passare del tempo, i volti si intristiscono, l’acido ialuronico perde di turgore, i capelli diventano stoppacciosi e le prime donne si spazientiscono, mentre gli altri sono ancora catatonici sotto l’efetto dello psicofarmaco delle 20,00.

Piscina, palestra, sala trucco-parrucco e angolo-ricostruzioni di impalcature, con annesse gare di appalto per visagisti, fanno da sfondo ad un ambiente pieno di superfici diamantate e specchi che Narciso se li sognava, mentre il reparto sfigati accoglie il gruppo di coloro che hanno perso indegnamente la gara indetta per la serata.

L’esito della puntata è il solito in loop da anni: inizialmente si nominano i meno noti, per non far torto a nessuno e saggiare il terreno.
Ma i prossimi lunedì, quando i concorrenti inizieranno a prendere confidenza con l’ambiente a tu per tu con nevrosi e prese di posizione, partiranno insulti sull’altrui poraccitudine e voleranno piatti ed extension a più non posso.

Per adesso, nella calma apparente e sonnacchiosa del debutto, i nominati sono: Coso il tronista, Tizio il comico, Caio il figlio del ciclista, Cosetta (quella figa) e la Tipa con i capezzoli a spillo. Ma nelle prossime puntate preparatevi che inizierà Waterloo!
Buon proseguimento di visione, ci aggiorniamo eh?

Grande Fratello VIP

GfVIP

GF VIP. Su 15 concorrenti ne conosco 3: Simona Izzo (alias Asola, sempre pronta ad attaccare bottone), Serena Grandi (…oserei dire Immense), Marco Predolin (quello del gioco delle coppie che presentava con Ramona Dell’Abate nel PALLEolitico) …Anzi no aspe’, riconosco anche Cristiano Malgioglio, detto “‘o scovolino del discount”, l’isterico piantagrane che ha scritto le canzoni per le migliori star del tempo in cui Pippo Baudo aveva i capelli suoi e non prestati su caparra da Cesare Ragazzi.

Brava e disinvolta la conduttrice Ilary Blasi (moje del Pupone e mamma di Chanel, Gucci e ER Charro), ottimo e abbondante-mente esoso Signorini, che riprende e cazzia i protagonisti come se fosse il Freud di Brembate di sopra, mooolto al di sopra delle righe e tanto rompipalle quanto glamour e cool.
I protagonisti entrano nella casa, la saggiano come segugi alla ricerca di un letto comodo (e invece dormiranno in una camerata come in caserma, quindi non oso pensare ai chiacchericci notturni e alle litigate, fra mascherine, tappi alle orecchie, pizzi e palpatine), di un frigorifero carico di ostriche e champagne che alcuni non gustavano da tempo, mentre altri non vedranno mai nella vita manco col binocolo.
Il dialogo è principalmente incentrato sul “Checcariiinaaa… Ti ricordi quando salpavamo sulla barca di Briatore?”, oppure “Che ipnotici usi per addormentarti?” o “Tu chi cazzo sei?”.

Col passare del tempo, i volti si intristiscono, l’acido ialuronico perde di turgore, i capelli diventano stoppacciosi e le prime donne si spazientiscono, mentre gli altri sono ancora catatonici sotto l’efetto dello psicofarmaco delle 20,00.

Piscina, palestra, sala trucco-parrucco e angolo-ricostruzioni di impalcature, con annesse gare di appalto per visagisti, fanno da sfondo ad un ambiente pieno di superfici diamantate e specchi che Narciso se li sognava, mentre il reparto sfigati accoglie il gruppo di coloro che hanno perso indegnamente la gara indetta per la serata.

L’esito della puntata è il solito in loop da anni: inizialmente si nominano i meno noti, per non far torto a nessuno e saggiare il terreno.
Ma i prossimi lunedì, quando i concorrenti inizieranno a prendere confidenza con l’ambiente, a tu per tu con nevrosi e prese di posizione, partiranno insulti sull’altrui poraccitudine e voleranno piatti ed extension a più non posso.

Per adesso, nella calma apparente e sonnacchiosa del debutto, i nominati sono: Coso il tronista, Tizio il comico, Caio il figlio del ciclista, Cosetta (quella figa) e la Tipa con i capezzoli a spillo. Ma nelle prossime puntate preparatevi che inizierà Waterloo!
Buon proseguimento di visione, ci aggiorniamo eh?