rubriche

Masterchef: ma vaffanculo, va

Masterchef ci ha rovinati.

Nella patria de “se famo du spasghi” Masterchef ha stravolto tutto.

Abbiamo la cucina più buona, la più semplice e saporita  al mondo ma, grazie a Masterchef, siamo riusciti a rendere estremamente difficile pure un piatto di aglio, olio e peperoncino.

Masterchef ha:

  • imposto l’estenuante ed affaticante ricerca dell’ingrediente “che fa figo”:

Esempio classico: il topinambur.

Ora, siamo seri, ma chi cavolo se l’è mai inculato il topinambur? Sarò probabilmente ignorante io, me ne farò una ragione ma dovete spiegarmi quando mai avete usato nelle vostre ricette il topinambur? Cosa è questa essenzialità nel topinambur?

Ora non vorrei fare la puntigliosa ma alla domanda “che si mangia?” la risposta è stata ” salmone e CHIPS DI TOPINAMBUR”, Satana si stava impossesando del mio corpo, affamato.

Collegandomi alle chips di topinambur vorrei porre la vostra attenzione su un altro elemento:

  • il nome dei piatti

Sono cresciuta con pasta al pesto, cacio e pepe, carbonara, spaghetti allo scoglio…nomi semplici e ricchi di tradizione.

Ora ci sono due filoni, quelli che danno un nome al piatto per l’ingrediente usato, esempio: Mykonos, se nel piatto c’è un po’ di feta oppure Tempio di Oriente, per due involtini primavera e così via… POI ci sono quelli che non danno il nome al piatto, no, loro lo raccontano, esempio: petali di bresaola su cestino di Grana il tutto disteso su un letto di rucola di campo colta 5 minuti fa e lavata nella sorgente del Monviso. Tutto sto casino per dire: bresaola rucola e grana.Masterchef ci ha rovinati.

Nella patria del “se famo du spasghi” Masterchef ha stravolto tutto.

Abbiamo la cucina più buona, la più semplice e saporita  del mondo ma, grazie a Masterchef, siamo riusciti a rendere estremamente difficile pure un piatto di aglio, olio e peperoncino.

Masterchef ha:

  • imposto l’estenuante ed affaticante ricerca dell’ingrediente “che fa figo”:

Esempio classico: il topinambur.

Ora, siamo seri, ma chi cavolo se l’è mai inculato il topinambur? Sarò probabilmente ignorante io, me ne farò una ragione, ma dovete spiegarmi quando mai avete usato nelle vostre ricette il topinambur? Cosa’è questa essenzialità nel topinambur?

Ora non vorrei fare la puntigliosa ma alla domanda “che si mangia?” la risposta è stata ” salmone e CHIPS DI TOPINAMBUR”, Satana si stava impossesando del mio corpo, affamato.

Collegandomi alle chips di topinambur vorrei porre la vostra attenzione su un altro elemento:

  • il nome dei piatti

Sono cresciuta con pasta al pesto, cacio e pepe, carbonara, spaghetti allo scoglio…nomi semplici e ricchi di tradizione.

Ora ci sono due filoni, quelli che danno un nome al piatto per l’ingrediente usato, esempio: Mykonos, se nel piatto c’è un po’ di feta oppure Tempio di Oriente, per due involtini primavera e così via… POI ci sono quelli che non danno il nome al piatto, no, loro lo raccontano, esempio: petali di bresaola su cestino di Grana il tutto disteso su un letto di rucola di campo colta 5 minuti fa e lavata nella sorgente del Monviso. Tutto sto casino per dire: bresaola rucola e grana.

Masterchef, te lo dico a modo mio, hai rotto il cazzo.