Uncategorized

I Consigli delle Nonne. AUDREY HEPBURN

AUDREY HEPBURN

Attrice, icona e ambasciatrice Unicef. Aveva vent’anni nel 1949. Magra come gli angeli ma solo per gli stenti patiti durante la guerra. Passava dai set di Hollywood a guidare camion con aiuti umanitari nel cuore dell’Africa. E tutte vorremmo essere lei.

 

Alla conversazione durante un party nessuno contribuisce più degli assenti.

Se gli uomini fossero belli ed intelligenti, si chiamerebbero donne. Ricordati, se mai dovessi aver bisogno di una mano che ti aiuti, che ne troverai una alla fine del tuo braccio.

Nel diventare più maturo scoprirai che hai due mani. Una per aiutare te stesso, l’altra per aiutare gli altri.

Non sono capace di leggere un messaggio triste senza prima mettermi il rossetto.

La differenza tra una dama e una fioraia non sta nel come si comportano, ma nel come vengono trattate.

Quello che è certo è che avevo sbagliato nel classificarlo. Pensavo che fosse un verme. Invece è un super verme, ecco. Un super verme, sotto spoglie di verme.

Holly: Ti dirò una cosa, Fred, tesoro. Te, per denaro, ti sposerei subito. E tu sposeresti me per denaro?

Paul: Immediatamente.

Holly: Meno male che nessuno dei due è ricco, eh?

So di avere più sex appeal sulla punta del mio naso che molte donne nel loro intero corpo. Non si vede da lontano, ma c’è.

Parigi è sempre una buona idea.

Certe luci della ribalta rovinano la carnagione, a una ragazza.

Un uomo si giudica dagli orecchini che ti regala.