adesso!

I regali di Natale secondo Greta

regali di natale

Ce lo hanno detto i ragazzi in piazza, i telegiornali, alla fine pure il Times, quindi non ci sono dubbi: la tendenza dei regali di Natale sarà Greta! E come se non bastasse proprio oggi Greta sarà qui in Italia, a Torino, per partecipare al FFF.

Tutto quello che ci permetterà di essere un po’ più Greta-friendly può trasformarsi in un’ottima idea per i regali di Natale di amici, mamme, nonni, mariti e figli. Ed ecco la mia lista di idee pensata per voi, strizzando un occhio a lei:

  • Borracce. L’idea giusta per tutti, perché anche se non tutti fanno la pipì, di certo tutti bevono. La varietà è infinita: da litro in titanio rinforzato per gli sportivi, un discreta borraccia da mezzo litro rosa shocking da tenere sulla scrivania in ufficio, oppure il formato da 300ml da borsetta. Se poi, proprio volete essere chic, potreste riportare in auge la vecchia fiaschetta, però a quel punto usarla per l’acqua sarebbe uno spreco di stile.
  • Tazze e tazzine da caffè per l’ufficio. Sull’onda degli uffici plastic free, perchè non regalare una tazza da tenere per la pausa caffè? Un suggerimento in più, prendetene una con una bella scritta motivazionale tipo “no pain no gain”, così alla prima mattinata storta verrà lanciata contro il muro, permettendovi di regalarne una nuova l’anno successivo.
  • Un bel servizio di piatti/bicchieri/posate in plastica dura, per picnic, gite al mare, pranzi di Natale, o solo per vendicarvi finalmente di tutti gli orribili centrotavola e vassoi da 50 portate che vi hanno propinato negli anni.
  • Spugnetta levatrucco. Sostituisce i dischetti in cotone, l’ho provata, e funziona! Strofini e viene via il blush e il rossetto, strofini ancora e anche il fondotinta viene via, strofini strofini strofini e togli eyeliner, mascara waterfproof, pelle morta e pelle viva e infine sapone di marsiglia per lavare la spugnetta e trapianto di pelle per te, come nuova!
  • Saponette. Per eliminare i contenitori in plastica bisogna tornare al vecchio caro sapone, inoltre avete la scusa perfetta per suggerire di lavarsi ai vostri più odorosi amici. A meno che non decidano di riciclarlo, ma quello è un altro capitolo.
  • Niente. La soluzione che sicuramente Greta approverebbe più di tutte: basta consumismo sfrenato, basta oggetti inutili, torniamo a scambiarci di amore. Pensate quanta gioia vi darà dare una bella pacca sulla spalla a vostra cognata mentre le dite “Sai, quest’anno niente regali, lo dice Greta