adesso!

Donald Trump e Nonna Palmira

Trump con cravatta rossa

Trump

Oggi sono andata a pranzo da mia nonna Palmira. Toscanaccia verace, non ha peli sulla lingua e, naturalmente, è politicamente scorrettissima. Ho cercato di resistere ma non ce l’ho fatta. Dopo la prima forchettata di spaghetti al pomodoro le ho chiesto:”Nonna, hai visto Trump davanti al muro del pianto? “. “L’ho visto, si. Bellino davvero. Aveva un cappellino piccino piccino… Oddio, per para’ il sole al su’cervello è più che sufficiente!”.”Nonna!”. “Nonna che?! Non mi dirai mica che quello è un omo intelligente?! Basta guardarlo in faccia!”.”Ma è il presidente degli Stati Uniti!”.”E allora? Anche il marito di Nunziatina (1) faceva il sindaco ma ‘un capiva nulla lo stesso!”. “Nonna ma che c’ entra il marito di Nunziatina?”.”C’entra, c’entra perché tutto il mondo è paese! Il marito di Nunziatina diventò sindaco perché aveva i quattrini e Trump lo stesso! Ma’un capiscano nulla nessun dei due, dai retta a me che dopo 60 anni con il tu’ nonno di stolti me ne intendo!”. “Ha lasciato un biglietto dentro al muro… Secondo te che ci avrà scritto?”. “Perché, sa anche scrive? “. ” Nonna! “.” Nonna, nonna! Io la mano sul foco ‘un ce la metterei… Anzi, secondo me è anoressico! Con tutto il rispetto per gli anoressici, eh!”. “Anoressico?!”.”SI, anoressico! Quelli che scambiano le parole, via!”.”Semmai dislessico. Anoressico è quello che non mangia”.”Allora no! Lui mangia e parecchio! Ha una pancia sembra un cocomero!”.”Insomma, secondo te che ci avrà scritto?”.”Ma che voi che ci abbia scritto? Ci avrà messo la lista della spesa della su’moglie!”.”Perché secondo te sua moglie va a fare la spesa?”.”No che non ci va! Ci manda lui! Che poi, via anche la su’moglie, tutta bellina sistemata e poi lo porta a giro vestito che pare un rappresentante di pentole! Farebbe meglio a comprargli una cravatta decente, che c’ha sempre quella rossa lunga lunga fina fina che gli batte nel cavallo dei pantaloni pare un cane al guinzaglio! Almeno Nunziatina il su’ marito lo vestiva perbenino!”.”Nonna, ma ci pensi che quest’uomo ha in mano le sorti del mondo?”. “E ci penso si! E siamo messi di nulla! Anche quell’altro, Kim comesichiama, che ti pare normale? Secondo me gli hanno dato troppi omogeneizzati da piccino, è gonfiato come un pallone e gli si è ristretto il cervello! E non solo! Proprio come a Trumpe!”.”Nonna!”.”Nonna, nonna! Ma che ti pare normale che so’sempre lì a misurarseli? IL MIO È PIÙ LUNGO,SI, MA IL MIO È PIÙ GROSSO…”.”Ma i missili!”. “Sieeeee, I missili! Bimba, via, ‘un mi fa’ parlare più sennò m’arrestano!”. “Nonna, se tu potessi dire qualcosa a Trump, che gli diresti?”. “Che gli direi?! Gli direi:OH DONALDE, TE SARAI ANCHE IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI MA SICCOME C’HAI I CAPELLI ARANCIONI E ‘UN TE LA METTERE LA CRAVATTA ROSSA CHE CI STA COME UN DITO IN UN OCCHIO, MAREMMA MAIALA!”.

 

(1)ndr Nunziatina, amica storica di Nonna Palmira. Si vogliono un gran bene e per tale motivo litigano tutti i giorni.

Trump

Trump

Oggi sono andata a pranzo da mia nonna Palmira. Toscanaccia verace, non ha peli sulla lingua e, naturalmente, è politicamente scorrettissima.

Ho cercato di resistere ma non ce l’ho fatta.

Dopo la prima forchettata di spaghetti al pomodoro le ho chiesto:”Nonna, hai visto Trump davanti al muro del pianto? “.
“L’ho visto, si. Bellino davvero. Aveva un cappellino piccino piccino… Oddio, per para’ il sole al su’cervello è più che sufficiente!”.
“Nonna!”.
“Nonna che?! Non mi dirai mica che quello è un omo intelligente?! Basta guardarlo in faccia!“.
“Ma è il presidente degli Stati Uniti!”.
“E allora? Anche il marito di Nunziatina (1) faceva il sindaco ma ‘un capiva nulla lo stesso!”.
“Nonna ma che c’ entra il marito di Nunziatina?“.
“C’entra, c’entra perché tutto il mondo è paese! Il marito di Nunziatina diventò sindaco perché aveva i quattrini e Trump lo stesso! Ma’un capiscano nulla nessun dei due, dai retta a me che dopo 60 anni con il tu’ nonno di stolti me ne intendo!”.
“Ha lasciato un biglietto dentro al muro… Secondo te che ci avrà scritto?”.
Perché, sa anche scrive? “.
“Nonna! “.
“Nonna, nonna! Io la mano sul foco ‘un ce la metterei… Anzi, secondo me è anoressico! Con tutto il rispetto per gli anoressici, eh!”. “Anoressico?!”.
“SI, anoressico! Quelli che scambiano le parole, via!”.
“Semmai dislessico. Anoressico è quello che non mangia”.
“Allora no! Lui mangia e parecchio! Ha una pancia sembra un cocomero!”.
“Insomma, secondo te che ci avrà scritto?”.
“Ma che voi che ci abbia scritto? Ci avrà messo la lista della spesa della su’moglie!”.
“Perché secondo te sua moglie va a fare la spesa?”.
“No che non ci va! Ci manda lui! Che poi, via anche la su’moglie, tutta bellina sistemata e poi lo porta a giro vestito che pare un rappresentante di pentole! Farebbe meglio a comprargli una cravatta decente, che c’ha sempre quella rossa lunga lunga fina fina che gli batte nel cavallo dei pantaloni pare un cane al guinzaglio! Almeno Nunziatina il su’ marito lo vestiva perbenino!”.
“Nonna, ma ci pensi che quest’uomo ha in mano le sorti del mondo?”.
“E ci penso si! E siamo messi di nulla! Anche quell’altro, Kim comesichiama, che ti pare normale? Secondo me gli hanno dato troppi omogeneizzati da piccino, è gonfiato come un pallone e gli si è ristretto il cervello! E non solo! Proprio come a Trumpe!”.
“Nonna!”.
“Nonna, nonna! Ma che ti pare normale che so’ sempre lì a misurarseli? IL MIO È PIÙ LUNGO,SI, MA IL MIO È PIÙ GROSSO…”.
“Ma i missili!”.
“Sieeeee, I missili! Bimba, via, ‘un mi fa’ parlare più sennò m’arrestano!”.
“Nonna, se tu potessi dire qualcosa a Trump, che gli diresti?”.
“Che gli direi?! Gli direi: OH, DONALDE, TE SARAI ANCHE IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI MA SICCOME C’HAI I CAPELLI ARANCIONI E ‘UN TE LA METTERE LA CRAVATTA ROSSA CHE CI STA COME UN DITO IN UN OCCHIO, MAREMMA MAIALA!”.

 

(1)ndr Nunziatina, amica storica di Nonna Palmira. Si vogliono un gran bene e per tale motivo litigano tutti i giorni.