east

Vuoi tu prendere questo granchio come tuo legittimo pasto?

sebastien-la-petite-sirene-2

Dovendo evitare argomenti politici, oggi proviamo a trovare le probabili risposte alla domanda che tiene sveglie le persone a qualsiasi latitudine e che tutti ci siamo fatti almeno una volta alla settimana: perché il granchio femmina mangia il granchio maschio dopo l’accoppiamento?

granchichesiaccopp

Prima ipotesi
Non avendo avuto gli insegnamenti prematrimoniali giusti, il granchio femmina dopo il matrimonio rimane incinta indesideratamente e, durante la gravidanza, le viene voglia del Mc Lobster Burger: ma il prezzo del piatto è troppo alto per la giovane coppia.
Quindi la femmina, notoriamente pratica, risolve il problema con un sistema semplice ed economico: mangiare quel buono a nulla del granchio maschio che non sa procurare nemmeno dei preservativi.

Seconda ipotesi
Il granchio femmina lavora da mattina a sera facendo lavori di casa nelle ville dei ricchi e guadagna pochi spiccioli. Dà tutti i suoi risparmi del mese al marito per andare a comprare da mangiare, visto che verranno di nuovo i suoi per cena, ma il granchio maschio appena prende i soldi tra le chele li strappa tutti e ciò mette in imbarazzo la femmina. Con chiunque altro, urlerebbe e direbbe parolacce ma lui è il maschio! Così, pur di non alzare la voce, mangia quel buono a nulla del granchio maschio che, oltre ai genitali, non sa neanche usare le chele. Per non parlare di procurarsi i preservativi.

Terza ipotesi
I granchi hanno in genere una grande intesa. Basta loro un fremer d’antenna per dirsi ‘no’ e un sorriso per dirsi ‘sì’. Dopo il matrimonio il granchio femmina, pervasa da un amore immenso e passionale, dice al granchio maschio: “Grrrr! Ti mangerei tutto amore mio!”. E il granchio maschio, tutto rosso, sorride. Così lei mangia quel buono a nulla del granchio maschio che, oltre a usare da schifo genitali e chele e non saper comprare preservativi, non sa manco il granchiese!

Quarta ipotesi
Conosciuto anche come “The School of Matrimonio for the sake of Matrimonio” (o “Ti sposo ma non te la do”), si verifica quando il granchio femmina sposa un granchio maschio per mantenersi pura e casta e per fuggire dalle tentazioni estive: la sabbia, il mare, il sole, calore, sudore, muscoli, tartaruga eccetera. Ma essendo una femminista, radicale e intellettualmente onesta (e soprattutto quando si accorge quanto le piacciano le tentazioni estive) ricorda come il marito sia presentato come un “Kamikaze Inverso”. Così, mangia quel buono a nulla del granchio maschio, inetto all’uso di genitali, chele, alla ricerca di preservativi, all’uso del granchiese ma bravissimo a romperti le palle quando è estate e una si vuole divertire!

Conclusioni
Viene naturale suggerire ai nostri politici di usare i granchi maschi e il loro gesto folle di sposarsi, nonostante la crisi economica e il destino crudele che li aspetta, per promuovere l’idea del “matrimonio a ogni costo” e aiutare a consacrare la famiglia tradizionale nei tempi degli amori strani e non convenzionali.

Conclusioni ma più tipo insegnamento di vita
Una mamma al suo figlio: «Perché non ti sposi figliolo? Hai quarant’anni! Datti una mossa. Cosa ti spaventa, amore della mamma? Ehhhh, sai cosa avrei fatto io, fossi stata un granchio maschio?».
«La pietanza, mamma… La pietanza».