rubriche

Quello che nessuno vi dirà mai

Alle 19 circa Renzi è salito al Quirinale ed ha rassegnato le dimissioni nelle mani di Mattarella.

Le dichiarazioni ufficiali sono su ogni media nazionale ed internazionale.
Quello che nessuno vi racconterà mai è il non detto, il pensato, quello che nessuna telecamera o microfono sarà mai in grado di intercettare.
In esclusiva per voi ho raccolto questi messaggi non verbali, perché il fine dell’informazione libera è la verità.
Per quanto amara sia.
In ordine di importanza:
Mattarella: “Qui ci si amminchia con le dimissioni e io mi sono perso la Buttetfly gratis”.
Renzi: “Me la pagherete tutti, W l’Italia un cazzo… Se dovessi ritornare vi metto la pensione a 85 anni con 70 di contributi”.
Boschi “Porcadiquella zocc… gran putt… tr… maremma maiala della democrazia… E bon ton un cazzo!”.
Agnese: “Madonna bonina chi lo sopporta ora tutto il giorno per casa…”.
Bersani: “Abbiamo smacchiato il cazzaro”.
D’Alema: “Chi volevi rottamare, coglione?”.
Razzi: “Tutti in medicine lo devi spendere il vitalizio che mi volevi levare…”.
Usciere Quirinale: “Basta che si tolgano presto dalle palle che stasera c’è la Champions”.

La Rouge